Il viandante sulle mappe - Scienza, arte e letteratura

GRATUITO
Vari luoghi Roma
RM
da Domenica, 06 Settembre, 2020 a Mercoledì, 30 Settembre, 2020
  • viandante sulle mappe

A lezione di paesaggio per scoprire il territorio, l'ambiente e gli abitanti.

Fra concerti e letture, camminate ed escursioni, narrazioni digitali e mappature sonore, performance, giochi ed esperimenti, racconti e resoconti. In un’area che va da Cesano di Roma al Lago di Martignano, un programma rivolto a un pubblico di tutte le età. Il progetto intende favorire il dialogo tra scienziati e cittadini, intersecando i linguaggi della scienza con quelli della letteratura e dell’arte. Si comincia da noi, cioè dal paesaggio, perché il paesaggio siamo noi: quello che respiriamo e quello che vediamo, quello che conosciamo e quello che facciamo. Il paesaggio è un luogo dell’anima ed è l’anima di un luogo, è quello che ci circonda fuori ed è quello che ci invade dentro, è il viaggio che ci conduce attraverso le mappe geografiche e i labirinti più intimi. Il paesaggio è un’opera d’arte naturale e umana.

Il primo anno sarà dedicato a scoprire, scoprire il territorio, l’ambiente, gli abitanti; il secondo a conoscere, conoscere le relazioni tra l’uomo e la natura; e il terzo a fare, cioè rispettare, sostenere, adeguarsi, adattarsi, comportarsi. E con l’aiuto, la mediazione, l’interpretazione, il sostegno, l’illuminazione di scienziati e artisti, attori e autori.

All’interno della rassegna viene presentato “Quadri della natura - Geologia e geografia di un territorio” realizzato con il contributo del Parco naturale regionale di Bracciano-Martignano. Tra gli spettacoli, venerdì 11 settembre, nella Chiesa san Giovanni Battista nel Borgo di Cesano, Francesco Gazzara al pianoforte suona i Genesis, il gruppo rock progressivo degli anni Sessanta e Settanta, con una selezione di brani dedicati al paesaggio naturale e umano del nostro pianeta. Tra i laboratori, domenica 13 settembre, in piazza Padella nel Borgo di Cesano, il Museo dell’Energia di Ripi, il Museo del Vulcanismo MuVE di Giuliano di Roma e il Museo Geofisico di Rocca di Papa propongono tavoli interpretativi e interattivi, e il fotografo Pier Francesco Giordano illustra “Herbarium cianotipico”, un’officina artistica su una tecnica di stampa, stavolta applicata alle piante raccolte ai margini delle strade, negli interstizi tra le pietre e nei boschi. 

Dal 15 al 30 settembre sono previste attività per le scuole tenendo presente la possibilità di non poter accedere all’interno dei plessi scolastici per disposizioni sanitarie tra cui la mostra “Diari verdi 2020”, trenta burattini in 3D creati da Fernanda Pessolano durante la quarantena per la pandemia, solo con materiali di recupero. 

ll progetto è vincitore dell'Avviso Pubblico Eureka!Roma 2020-2021-2022

 

Il programma potrebbe subire variazioni

Ingresso: 

Partecipazione gratuita e prenotazione obbligatoria 

A cura di: 
Associazione Ti con Zero
Telefono: 
Info e Prenotazioni
3498728813

Nessun appuntamento in corso