TURNING_Orlando’s version

Teatro India
Lungotevere Vittorio Gassman
Roma RM
da Giovedì, 09 Luglio, 2020 a Venerdì, 10 Luglio, 2020

Per motivi tecnici lo spettacolo inizia improrogabilmente alle ore 20.00. Si consiglia di arrivare con il dovuto anticipo.

  • Turning_ Orlando's version

Lo spettacolo di Alessandro Sciarroni inaugura la stagione.

Uno degli spettacoli più attesi di Grandi Pianure, la rassegna di danza a cura di Michele Di Stefano.

Con il ciclo Turning Alessandro Sciarroni sviluppa una pratica performativa a partire dall’osservazione dei fenomeni migratori di alcuni animali, che al termine della loro vita tornano a riprodursi e a morire nel luogo in cui sono nati.

TURNING_Orlando’s version è un nuovo capitolo del progetto ed esplora la pratica della danza classica e in particolare del lavoro in punta. Orlando rimanda ad una ciclicità tonda, ad una trasformazione circolare, e come nel romanzo di Virginia Woolf, ci invita ad attraversare un mistero: evoca il nome di una persona o una località piena di palme in Florida sospesa nell’attesa di un ciclone?

Leone d’Oro alla carriera per la Danza nel 2019, il lavoro di Alessandro Sciarroni oltrepassa le definizioni di genere ed è ospitato in festival, musei e spazi non convenzionali, in tutta Europa, Stati Uniti, Canada, Sud America e Asia. Le sue creazioni tentano di disvelare, attraverso la ripetizione di una pratica fino ai limiti della resistenza fisica, le ossessioni, le paure e la fragilità dell’atto performativo, alla ricerca di una relazione empatica tra spettatori e interpreti.

Corpo che ruota intorno al proprio asse e che si sviluppa in un viaggio psicofisico emozionale, in una danza di durata, nella stessa maniera in cui turning significa anche evolvere, cambiare. Il progetto Turning si articola in diverse presentazioni ed eventi che l’artista chiama versioni. Ogni versione prevede il coinvolgimento di interpreti differenti, così come di artisti visivi, musicisti e designer, chiamati dall’artista ad interpretare la stessa azione secondo la propria sensibilità in maniera drammaturgicamente coerente con il titolo del progetto: i materiali e le partiture fisiche sono soggette a un mutamento, un’evoluzione, una trasformazione, all’interno di ogni singolo evento. Turningè dedicata alla pratica della danza classica, e in particolare all’esplorazione e alla sperimentazione del lavoro in punta interpretato da cinque ballerini class

Musica Aurora Bauza & Pere Jou (Telemann Rec.)
Assistente Elena Giannotti
Styling/costumi EttoreLombardi
Casting Damien Modolo
Direzione tecnica Valeria Foti
Amministrazione, produzione esecutiva Chiara Fava
Promozione, consiglio, sviluppo Lisa Gilardino
Produzione MARCHE TEATRO Teatro di rilevante interesse culturale, corpoceleste_C.C.00##
Coproduzione Fondazione Matera-Basilicata 2019 e Basilicata 1799, CENTQUATRE-Paris, Snaporazverein
Con il sostegno di L’arboreto – Teatro Dimora | La Corte Ospitale ::: Centro di Residenza Emilia-Romagna

Il progetto Turning_Orlando’s version è realizzato con il contributo di ResiDance XL – luoghi e progetti di residenza per creazioni coreografiche, azione della Rete Anticorpi XL – Network Giovane Danza D’autore, coordinata da L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino

 

Il programma potrebbe subire variazioni

Ingresso: 

€ 5,00

Prenotazione: 

È fortemente consigliato l'acquisto on line su vivaticket.it (diritti di commissione 10%)
È possibile acquistare i biglietti presso i botteghini la sera stessa degli spettacoli, qualora vi sia disponibilità di posti invenduti.
Le biglietterie aprono due ore prima dell'inizio degli spettacoli.
Per assistere agli spettacoli è consigliato arrivare almeno 30 minuti in anticipo, se muniti già di biglietto.
Tutti gli spettacoli al Teatro India si terranno nell’arena esterna, pertanto il bar rimarrà chiuso per evitare inquinamento sonoro, riaprirà al termine della replica.
Il bar al Teatro India apre dalle 18.30

Scarica qui il protocollo di sicurezza anticontagio - covid 19

A cura di: 
Teatro di Roma
Note: 

Accessibilità per disabili: SI

Ingresso disabili: Via Luigi Pierantoni, 6