Swing Swing Swing: Michael Supnick Jazz Quartet

GRATUITO
Villa Celimontana
Via della Navicella, 10
Roma RM
Manifestazione: 
Martedì, 27 Ottobre, 2020 21:00

Ore 20:30 - Inizio Lezione di Ballo
Ore 21:30 - Inizio Concerto

  • Michael Supnick Jazz Quartet

Una serata all'insegna del jazz di New Orleans.

Si torna a ballare lo Swing al Village Celimontana.

La scuola di ballo Feel That Swing utilizza lo spazio pedana del Festival per fare lezione di ballo "primi passi" gratuita e pratica per tutti quelli che si vogliono avvicinare al ballo, per gli iscritti della scuola e per chi vuole fare pratica di ballo Swing, prima durante e dopo il concerto.

Si puo' ballare con mascherina e senza mascherina per i congiunti. Il Village Celimontana mette a disposizione braccialetti monouso per i congiunti con colore e numero per essere riconoscibili.
Il 20 ottobre, subito dopo la lezione, il concerto è con Sweet Georgia Brown. Passione e amore per il jazz di New Orleans contraddistinguono la band.
La Tradizione Dixieland, nel ventesimo secolo, fu il periodo più brillante per tante band, e tra molte, quelle che diedero luce a interpreti come: ‪Louis Armstrong‬,‪ Jelly roll Morton‬, ‪Fats Waller‬, ‪Benny Goodman‬, Bix Beiderbecke,‪ Cole Porter‬, tutte voci e maestri a cui questa band è plasmata.
Subito dopo la lezione, in concerto va in scena Michael Supnick Jazz Quartet.
Oggigiorno si dimentica il fatto che il jazz classico, quello nato a new Orleans, era soprattutto la musica popolare dell’epoca. A New Orleans si ballava, si sposava, e infine si moriva con questa musica. Ancora oggi si possono incontrare dei ragazzini che suonano e ballano per le strade di New Orleans. E dal New Orleans e Chicago e New York viene lo SWING.
Cento anni fa non sarebbe stato possibile parlare di jazz di New Orleans oppure a Chicago o New York senza menzionare il ballo, visto il fatto che erano due fenomeni strettamente legati. Con questo progetto vogliamo mettere questo fatto storico nella giusta prospettiva. I musicisti suonavano e i ballerini suonavano. Semplice. Ricordiamo che in quegli anni il cinema era ancora per pochi, non c’era la radio o la televisione. La musica e il ballo era il social network dell’epoca.

 

 
Il programma potrebbe subire variazioni

Telefono: 
3490709468
Ingresso: 

gratuito

Attenzione: l'uso della mascherina è obbligatorio all'ingresso e per gli spostamenti all'interno del villaggio.

A cura di: 
Jazz Village Roma
Note: 

Accessibilità per disabili: SI