Last Space e Musique d’ameublement

Teatro India
Lungotevere Vittorio Gassman, 1
Roma RM
Manifestazione: 
Giovedì, 30 Luglio, 2020 19:45
  • Frantics Dance Company

Prima nazionale del progetto di danza urbana.

Ore 19.45 Marco Di Nardo/Frantics Dance Company (DE) & Molotoy (IT) Last Space

Prima nazionale
Concept e coreografia Frantics Dance Company
Interpreti Carlos Aller, Marco Di Nardo, Juan Tirado
Musica dal vivo Andrea Buttafuco/Molotoy
Con il supporto di Dance Days Chania, Embassy of Germany, Sophiensaele Berlin
Un progetto di Marco Di Nardo per Frantics Dance Company accompagnato dal live set a cura di Molotoy-Andrea Buttafuoco.

Last Space è un'opera che si tuffa direttamente nelle storie più profonde degli attori nel mezzo di un flusso costante di eventi. Quando lasciamo che la mente inconscia si manifesti, vengono portati avanti vecchi ricordi e storie del passato. I pensieri arrivano: li lasciamo crollare e congelare, allungare e accelerare, essere distrutti e ricostruiti. L'osservatore vede come tutto si dipana e si fonde attraverso una fisicità unica, energica e delicata. "Last Space" è un viaggio nella mente inconscia dei suoi artisti.

Marco Di Nardo si occupa di danza urbana nel 2004. Dopo la sua formazione, è entrato a far parte di "Double B Rockers Crew", un delle leggendarie crew di Break-dance italiano.  Allo stesso tempo, ha fatto tournée con compagnie come Vittorio Toraldo, Laboratories Flegrei e Peppe Barra.  Ha partecipato a numerosi concorsi e ha vinto eventi in tutta Europa.  È uno dei fondatori della Collettiva berlinese Frantics Dance Company, ha lavorato con Panorama Dance Theather (CH), Southpaw Dance Co (UK), Theather Sthral Berlin (DE), Attualmente impegnato come ballerino presso Cia Wang Ramirez e come assistente coreografo presso lo Staatstheather Braunschweig. È stato insegnante ospite presso: CCN Ballet Preljocaj - Pavillon Noir, Staatstheater Kassel, Staatstheater Gorlitz, Staatstheater Braunschweig, Krakowskie Centrum Choreograficzne, A_Space Dance Studio Taipei, NunOff Barcelona, Contemporary Dance School Hamburg, Maison De La Danse Lyon, School of Performing Arts  Malta, Dance Days Chania 2018-2019, DAF  Facoltà di arti della danza Roma, Dublin Dance Festival 2019, HENNY JURRIËNS STUDIO Amsterdam, XI International Contemporary Workshop Praga 2019, ecc.

Frantics Dance Company nasce nel 2013 a Berlino. La fisicità di Frantics consiste in una profonda ricerca e fusione in varie discipline quali, Bboying, Hip-hop, tecniche di improvvisazione, Acrobatica e Danza contemporanea. 

Ore 22:00 Live set Musique d’ameublement, illuminata intuizione del celebre compositore Erik Satie, dove l’elettronica di Andrea Buttafuoco incontra il violoncello di Carmine Iuvone, polistrumentista per Nicola Piovani, Francesco Motta, Danilo Rea e la tromba di Domenico Rizzuto, jazzista che vanta numerose collaborazioni internazionali quali Craig Haynes, Bob Quaranta, Pete Locket. Tape loops.

Molotoy. Il 2012 è l’anno del debutto di “The Low Cost Experience” (Modern life/Audioglobe). Il disco riscuote un buon successo di critica e pubblico, MOLOTOY condivide il palco con artisti del calibro di Nosaj-Thing, Pelican, Civil-Civic, Bud Spencer Blues Explosion e Mokadelic. I brani godono di diversi passaggi radiofonici nazionali e internazionali, come RaiRadio2 (Musical Box), Radio Brussel, RaiRadio3, Radio Rock e circuiti indipendenti. Il 27 Ottobre 2016 esce “The Most Intelligent Child” (Kibumi Records), un album di forte impatto che s’inserisce in un contesto ambient-elettronico, segnando il passaggio definito ad un approccio più performativo e sperimentale.
Ne nasce un tour in cui un sistema auto- costruito di luci al led incontra suoni e immagini creando scenari di sincronia ossessiva e quotidiana. Nel 2017-2018 comincia un periodo di esperimenti sonori e collaborazioni con artisti internazionali legati al mondo della danza contemporanea: Dunja Jocic, Idan Sharabi e Dor Mamalia su tutti. Installazioni tenute presso contesti accademici e museali (MAXXI, Macro) e la fruttuosa partnership con l’artista statunitense John Pomara (East Texas State University, Horton Gallery, NY).

Precede gli spettacoli
ore 19:00 Percorsi di visione a cura di Casa dello Spettatore
Terzo incontro di preparazione alla visione e dialogo con il pubblico. Un’occasione per ri-trovarsi in un fuori programma che, a partire dall’esperienza di vedere la danza contemporanea, riattiva dopo una lunga e forzata pausa, una conversazione in presenza tra città e creatività.

Segue Last Space
ore 21:00 Incontro e approfondimento culturale con gli autori a cura di Teatro&Critica e Dalila D’amico
Momento di approfondimento con Marco Di Nardo & Andrea Buttafuoco che dialogano con le persone presenti, guidata da esperti e professionisti di settore.

 

Il programma potrebbe subire variazioni

Ingresso: 

per lo spettacolo Last space biglietto posto unico € 5,00
Live set Musique d’ameublement ingresso gratuito

Informazioni e prenotazioni fuoriprogrammafestival@gmail.com

Scarica qui il protocollo di sicurezza anticontagio - covid 19

A cura di: 
Associazione Culturale E.D.A.
Note: 

Accesibilità per disabili: SI