I sogni non muoiono all'alba

GRATUITO
Teatro dell'Istituto Penale Minorile Casal del Marmo
Via Giuseppe Barellai, 140
Roma RM
Martedì, 22 Dicembre, 2020 09:00
  • I sogni non muoiono all'alba

Spettacolo teatrale aperto al pubblico.

I ragazzi hanno incontrano gli anziani di Primavalle, Casalotti e Bastogi per raccogliere "storie di vita" significative. Hanno ascoltato i cittadini che si sono battuti per migliorare le condizioni sociali delle comunità, che raccontano di personaggi, anche criminali, di zona e delle loro vite finite con la morte o con la detenzione.

Hanno riportato tutte le esperienze nel gruppo-teatro del carcere e le hanno rielaborate in un vero e proprio testo drammaturgico.

Sono stati coadiuvati da  Antonio Turco, figura storica del "teatro penitenziario italiano", dalla pedagogista Tamara Boccia (processi di scrittura creativa) e da alcuni ex detenuti che fanno parte da anni della Compagnia Stabile Assai, il primo e più noto gruppo teatrale penitenziario italiano, vincitore due volte del Premio Troisi.

Il confronto tra soggetti che hanno vissuto l'esperienza carceraria, soggiornando per decenni nella realtà penitenziaria e che da tempo si battono per portare anche nelle scuole un messaggio di demitizzazione dei personaggi delle fiction televisive, con gli ospiti dell'IPM, è stato utile per far comprendere le insidie insite nel diventare "delinquenti".

Lo spettacolo ha come obiettivo, quello di portare un messaggio di speranza per il futuro di adolescenti che hanno diritto di sperare in una vita migliore. Anche e soprattutto utilizzando il teatro e l'arte come strumenti di rinascita individuale.

Il progetto è stato completato con un percorso di formazione professionale curato dal regista Enrico Maria Falcone (laboratorio per imparare "le arti e i mestieri del teatro", come fece il maestro Eduardo De Filippo con i minorenni di Nisida).

 

Il programma potrebbe subire variazioni.

Ingresso: 

aperto ai cittadini del XIV Municipio, previa prenotazione obbligatoria presso la struttura istituzionale ai numeri telefonici 3403809866 – 06303301.
Ingresso contingentato sino ad esaurimento per un totale di n° 150 posti.

A cura di: 
Associazione Il Profeta
Note: 

Accessibilità per disabili: SI