Sguardi dalla capitale - Passeggiata notturna

GRATUITO
Giardino degli Aranci
Piazza Pietro d'Illiria, 3
RM
Manifestazione: 
Sabato, 29 Agosto, 2020 18:30

ore 18:30 performance
ore 21:00 spettacolo itinerante
ore 22:00 spettacolo
ore 23:00 passeggiata notturna

  • Eretica

Performance, spettacoli e passeggiata.

ore 18:30 - Performance 
Sguardi dalla capitale
Perfomance, Racconti e Immagini dai 15 municipi di Roma a cura dei gruppi partecipanti alla Rete Laboratorio Roma. Le performance sono tutte opere prime. In programma oggi:

Nell'attesa del tuo ritorno - Performance dedicata al territorio del Municipio III
a cura di Metamorfosi Teatro
Interprete: Magda Saba
Dal rapporto epistolare con Manuela Saenz si narrano le gesta del grande libertador Simon Bolivar. Ripercorrendo i momenti salienti della sua vita, tra cui la sua breve permanenza a Roma, a Monte Sacro, emergono i lati più passionali della sua missione politica a quelli più fragili della sua umanità.

Verso l’Ignoto - Performance dedicata al territorio del Municipio II
a cura di Abraxa Teatro
Interprete: Francesca Tranfo
La performance, dall’arte monumentale del Cimitero Verano di Roma, inviterà il pubblico a oltrepassare i recinti della materia architettonica e scultorea per farsi trasportare dai versi e racconti di chi di arte è vissuto e ha contribuito ad allietare e stimolare di riflessioni varie esistenze. Gli spettatori saranno quindi coinvolti nella rievocazione di artisti che, seppur sepolti in un cimitero, continuano a vivere nella memoria presente e a nutrirci di vitalità. L’arte sarà il mezzo utilizzato per varcare i confini tra la realtà e la fantasia, ma sarà anche invito a essere vivi nel presente, senza permettere alla paura dell’ignoto di sottrarci forza e dinamicità, speranza e allegria.

ore 21:00 - Spettacolo
Sulle Tracce di Ulisse

a cura della compagnia ilNaufragarMéDolce
Interprete: Tiziana Scrocca
Il viaggio di Odisseo, che si perde in un mare lontano ai confini dell’umano, in un mondo extra umano, è in realtà il viaggio per ritrovare la propria umanità, dopo dieci anni di guerra.
Al centro di queste avventure quindi c’è il tema dell’umanità: cosa ci caratterizza come umani e cosa ci fa perdere la nostra umanità. È il viaggio delle prove e degli errori, della nostalgia e della fedeltà, è il viaggio della destrutturazione e della fragilità, della rinascita e del ritorno.
Queste storie si intrecciano e si ripetono in un flusso narrativo a spirale, in cui le narrazioni si completano a vicenda, perché in ogni tappa il racconto cambia punto di vista. I luoghi in cui si snoda la narrazione (15 min per ogni tappa) sono: Il viaggio nel labirinto; L’incontro con la nostalgia; L’incontro con la morte; Il ritorno a casa.

ore 22:00 - Spettacolo
Eretica

a cura della compagnia Teatro Nucleo di Ferrara
Interpreti: Mario Luciano, Giacomo Maccanti, Martina Pisacane, Veronica Ragusa, Riccardo Sergio
Seguendo gli attori di un macabro e grottesco carnevale gli spettatori si uniscono ad un viaggio particolare, in una dimensione onirica sospesa tra sogno ed incubo, tra poesia e allucinazione, tra acqua e fuoco, nell'itinerario di un rito contemporaneo eppure di antica memoria, che esplora con ironia i confini tra bene e male, e indaga il velo attraverso cui si sfiorano amore e morte...
Le figure e le azioni poetiche contaminano lo spazio urbano come fantasmi di un tempo dimenticato, come trasfigurazioni di una quotidianità a tratti mostruosa, alienata, ma dolce e gonfia di speranza. Eretica è l’incubo di Giordano Bruno.
Lo spettacolo si articola in sette stazioni, sette come i peccati capitali, i sacramenti, le braccia del candelabro ebraico, i giorni della settimana, gli anni che impiega il nostro corpo per rigenerarsi, i mondi velati dei Maya, i simboli dei numeri romani, i sigilli che annunceranno la fine del mondo.

ore 23:00 - Passeggiata dal Giardino degli Aranci a piazza Testaccio
a cura di Irene Ranaldi, sociologa urbana.
Si ripercorreranno le tappe dell'evoluzione lungo l'ultimo secolo del XX rione del centro storico di Roma, Testaccio che è stato il primo quartiere operaio di Roma Capitale. Si scenderà dal colle Aventino e si passeggerà lungo le strade del quartiere popolare facendo tappa a piazza Testaccio e davanti a luoghi significativi come la targa dove è nata Gabriella Ferri e a quella dove ha vissuto Elsa Morante.
Appuntamento: presso il Giardino degli Aranci per terminare a Piazza Testaccio.

 

Il programma potrebbe subire variazioni

Telefono: 
0665744441
3404954566
066570040
Ingresso: 

libero.
La prenotazione è obbligatoria per la passeggiata.
Prenotazioni: 0665744441 – 3404954566.

A cura di: 
Abraxa Teatro
Note: 

Accessibilità per disabili: SI