National Geographic Festival delle Scienze - digital 28 Novembre

GRATUITO
ONLINE
RM
Sabato, 28 Novembre, 2020 10:30

in diretta sui canali Auditorium Parco della Musica sito web - facebook- youtube 
e sulla pagina facebook National Geographic Festival delle Scienze

  • National Geographic Festival delle Scienze - digital

Una giornata ricca di appuntamenti online.

ore 10:30 Gocce di civiltà in un mare di plastica
A cura di ISPRA
La Pillola Educational inquadra il problema del “marine litter”, ovvero dell’impatto che i rifiuti derivanti dalle attività antropiche hanno sull’ambiente marino, come ad esempio l'intrappolamento (entanglement) causato dalle reti fantasma o l’ingestione accidentale di oggetti di varia natura. In particolare viene focalizzata l’attenzione sulla plastica, che provoca nell’ambiente marino seri danni all’ecosistema dal momento che vi permane per centinaia di anni. Tutti insieme ce la possiamo fare, tante gocce formano il mare!

ore 11:00 PIANETA - Restiamo nei limiti
A cura di ISPRA
Lo sviluppo sostenibile entro i confini planetari
Le attività umane stanno alterando alcuni processi bio-geo-chimici planetari. Gli effetti di queste alterazioni, quali i cambiamenti climatici, la perdita di biodiversità e l’inquinamento da azoto e fosforo, stanno guidando il sistema terrestre oltre i confini planetari e al di fuori dello spazio operativo sicuro, dove si può innescare una cascata di effetti sulla vita umana e selvatica. Viceversa, restando entro questi confini, la vita può andare avanti e le civiltà possono vivere bene e prosperare.

ore 12:15 PIANETA - Bioplastiche e molecole sostenibili
A cura di CNR
Come salvare il mare
L’economia circolare, modello indispensabile dello sviluppo sostenibile, ha trovato una sponda potente nella Bioeconomia. Nell’incontro vengono presentate le tecnologie per facilitare il recupero e riutilizzo delle plastiche e lo sviluppo di plastiche biodegradabili e compostabili, che possono essere gestite, a fine vita, come materia organica e seguire la filiera dei rifiuti compostabili. L’equilibrio di queste due opzioni, riciclo e biodegradabilità, può essere la garanzia di un futuro migliore.

ore 15:00 PIANETA - Nel cuore del labirinto
A cura di ROLEX
Grazie alle sue spedizioni sui tepui, le montagne a cima piatta del Sud America, Francesco Sauro ha appurato che le colonie di batteri che vi si trovano utilizzano la silice proveniente dal quarzo per costruire strutture minerali sconosciute. Le grotte rimangono una delle grandi frontiere dove trovare indizi sull'evoluzione della vita sul nostro pianeta. Sauro ha svolto ricerche sui microrganismi presenti nelle grotte più antiche della Terra, così come nelle effimere cavità glaciali della Groenlandia.

ore 16:00 UNIVERSO E SPAZIO - Dove sta andando l’Universo
A cura di GSSI, INFN
Tutti sanno che l’Universo è nato da un grande botto, ma un vero botto non c’è mai stato. Che cos’è stato allora quello che chiamiamo Big Bang? Non è stato altro che un’incredibile e velocissima espansione che ha dato il via al tempo e allo spazio, a quel tessuto che chiamiamo spaziotempo e che è il naturale terreno di gioco di stelle e pianeti, ma anche di oggetti incredibili come i buchi neri. È un tessuto tutt’altro che monotono e se esiste un modo per viaggiare nel tempo lo si deve cercare proprio qui.

ore 16:00 SALUTE E MEDICINA - Scienza e democrazia
Un’occasione di confronto tra due tra i più originali pensatori contemporanei su uno dei beni più preziosi della società: la democrazia. Philippe Kourilsky nel suo libro, Di scienza e democrazia, parla in veste di cittadino e scienziato: applicando i concetti di robustezza e complessità, centrali nella biologia, mette in luce i difetti della democrazia che ne spiegano l’attuale crisi. Con lui c'è Mauro Magatti, la cui ricerca è rivolta al cambiamento e alle crisi dei sistemi economici e sociali: il lavoro e la sua crisi di senso, la città e le sue periferie, la tecnica e le sue derive, l’impresa come fatto sociale oltre che economico, fino al grande tema della generatività dei contesti sociali.

ore 17:15 PIANETA - Il clima di ieri, oggi e domani: un viaggio nel tempo
A cura di CNR
Le calotte polari e i ghiacciai alpini rappresentano un “archivio” climatico di inestimabile importanza. La neve, accumulandosi lentamente, strato dopo strato, e trasformandosi in ghiaccio, intrappola al suo interno le preziose bolle d’aria, fondamentali per ricostruire la composizione atmosferica del passato del nostro pianeta per ricostruire le temperature degli ultimi 1,5 milioni di anni. Un prezioso database sul clima del passato che ci aiuta a comprendere meglio il cambiamento climatico in corso e i suoi effetti sull'aumento del livello marino e a interpretare cosa ci aspetta in futuro.

ore 18:30 SNODI DELLA SCIENZA - Ingegneria Genetica: ragioni per ottimismo?
Sin dalla scoperta della struttura del DNA, gli scienziati hanno cercato di riscrivere il codice della vita. E se potessimo correggere le mutazioni genetiche che causano malattie e migliorare radicalmente la salute umana? Negli ultimi anni, è diventato possibile con le tecniche di modifica genetica, il CRISPR. Ciò ha aperto enormi possibilità, alcune emozionanti e altre terrificanti. Tra le tante ricerche generate in questo settore, spicca il lavoro recente dei biologi Anthony James ed Ethan Bier, che promette di sradicare la malaria. In questa sessione, Bier, con i giornalisti Jennifer Khan e Luca de Biase ci racconterà di questa e altre scoperte e di come queste potrebbero cambiare la vita a milioni di persone.

ore 19:00 TECNOLOGIA E INNOVAZIONE - Fisica per conoscere, fisica per vivere meglio
A cura di INFN
Sempre più frequentemente la ricerca di base è il terreno fertile per lo sviluppo di applicazioni tecnologiche inedite, in campi come la medicina, la biologia, la salvaguardia dei beni culturali o lo studio di nuovi materiali. Ne sono un esempio la tecnologia dell’acceleratore LHC del CERN, il Sincrotrone Alba e l’European Synchrotron Radiation Facility (ESRF). Vi sono poi nuovi campi di ricerca, come la bio-elettronica, nati dall’applicazione delle conoscenze della fisica di base allo sviluppo di tecnologie per la medicina, la biologia, le neuroscienze. Processi di questo tipo fanno della fisica di base un inatteso incubatore di nuove tecnologie.

ore 19:45 CERVELLO E PENSIERO - Ottimismo tra mente e cervello
Alcuni pensano che essere ottimisti protegga da eventi negativi, altri che ci renda vulnerabili alla delusione. Recenti ricerche mostrano che in generale le persone tendono a fare previsioni ottimistiche sul loro futuro personale o sui loro tratti caratteriali, ma che tali giudizi sembrano essere alterati nelle persone che soffrono di condizioni psichiatriche. In questo incontro, Suzanne Segerstrom svelerà verità e miti sull’ottimismo come tratto di personalità, mentre Christoph Korn offrirà una panoramica della ricerca comportamentale e di neuroimaging e cosa ci insegna sulla psicologia dell’ottimismo.

ore 21:00 TECNOLOGIA E INNOVAZIONE - I computer possono essere artisti?
I computer sono in grado di creare capolavori e opere d’arte? Gli artisti saranno sostituiti da robot nel futuro prossimo? La creatività è un tratto esclusivamente umano, oppure la definizione stessa di creatività probabilmente sarà reinterpretata con l’aumento dell’automazione? Il matematico Marcus du Sautoy esplora gli ultimi sviluppi e tendenze dell’Intelligenza Artificiale, dell’arte e della creatività, per scoprire se i robot potranno un giorno essere davvero geni creativi, o se lo sono già.

 

Il programma potrebbe subire variazioni

A cura di: 
Fondazione Musica per Roma